Stampa

Donne artefici della civiltà dell'amore

 

Io donna secondo Dio armonia di corpo e di spirito

“Dio creò l’uomo a sua immagine;

a immagine di Dio lo creò; maschio e femmina li creò” Gen 1,27  
12° corso di formazione per ragazze e giovani donne anno 2018-2019

Introduzione

Quest'anno abbiamo così intitolato il 12° corso di

formazione per giovani donne e insegnanti:“donne artefici

della civiltà' dell'amore”.

Proponiamo un percorso che parte dall'interiorità

ispirandoci all'ultimo documento di Papa Francesco

“Gaudete et exultate” sulla chiamata alla santità nel

mondo contemporaneo.

Il Papa, al n°12 del documento, evidenziando il

ruolo della donna dice: “Tra le diverse forme, voglio

sottolineare che anche il 'genio femminile' si manifesta

in 'stili femminili di santità' indispensabili per riflettere

la santità di Dio in questo mondo. In epoche nelle quali

le donne furono maggiormente escluse, lo Spirito Santo

ha suscitato sante il cui fascino ha provocato nuovi

dinamismi spirituali e importanti riforme nella Chiesa”.

Tra queste donne noi vogliamo ricordare la nostra

Fondatrice, Madre Maria Leonarda Ranixe,

nell'intuizione di istituire la scuola come strumento di

educazione e formazione della gioventù, intendendo

prolungare la sua opera con la fondazione del nostro

Istituto di “Suore Clarisse della SS.Annunziata”.

Il progetto “Io donna secondo Dio” nasce proprio

nell'intento di attualizzare e continuare nell'oggi questo

carisma tanto importante.

Le varie relazioni che andremo a proporre ci

aiuteranno a crescere nella ricerca del disegno di Dio

su di noi e diventare, attraverso le semplici scelte

quotidiane, testimoni e costruttrici di una civiltà che

trova in Gesù e nel suo Vangelo la sua luce e la sua

forza. Ci educheremo nell'arte dell'ascolto,

dell'accompagnamento e dell'aiutare anche altri a

scegliere ciò che vale nella bellezza ma anche nella fatica

di essere se stessi.

Buon cammino! La Vergine Maria, modello di ogni

donna, ci accompagni e ci doni il suo aiuto.

                                                      Madre Maria Letizia 

     

 

Questo sito, come la maggior parte dei siti web, utilizza cookie. Puoi conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.